DisabilityINstrada

 

Il progetto offre la possibilità di conoscere i concetti base della composizione grafica e del disegno, sperimentando alcune semplici tecniche grafiche e pittoriche.

Attraverso esercizi di forma e disegno e esercizi sull’uso del colore e delle tecniche miste, si passerà alla raffigurazione mediante la copiatura e le tecniche apprese di elementi figurativi, forme astratte, ambienti, paesaggi per arrivare alla pittura libera: uno spazio temporale nel quale si invitano gli alunni a scegliere il soggetto da dipingere e la tecnica da utilizzare, in piena libertà.

 

Il progetto ha previsto la realizzazione di un murales legato a progetti educativi attivati nella nostra scuola.

I disegni, progettati e realizzati dagli alunni diversamente abili in collaborazione con i compagni di classe, in un progetto interdisciplinare, hanno avuto l’obiettivo di rappresentare graficamente i valori che la scuola cerca di trasmettere quotidianamente: pace, legalità, rispetto, quelli in ambito culturale e sportivo e quelli che trasmettono la conoscenza, l’attenzione e la valorizzazione delle risorse culturali internazionali e locali.

DisabilityINstrada ha previsto la collaborazione dello  street artist Fabio Della Ratta  che ha  contribuito a dare maggiore visibilità e qualità all’ opera realizzata insieme alla sua amica e co-autrice Maria Venditti vicepresidente dell’Associazione Italiaccessibile.

L’attività è stata modulata sulle capacità dei singoli partecipanti, che hanno potuto esprimere la propria creatività e acquisire qualche strumento per migliorare il proprio stile in un ambiente misto di creatività partecipata, in un clima accogliente e sereno in cui la diversità è un valore aggiunto.

 

Facendo pittura troviamo una felicità primordiale, lontani dai canoni prestabiliti dalle consuetudini, riscoprendo cosi il nostro segno creativo nella sua unicità e universalità.
La Pittura è il veicolo verso realtà più sottili e luminose..

 

Biodpi, al secolo Fabio Della Ratta, nasce a Caserta nel ‘76 sotto il segno del dragone. Graphic designer, fotografo e street artist, 18 anni fa dà alla luce il suo primo sticker utilizzando la Monna Lisa di Leonardo, icona “pop” al pari delle moderne star. Si appassiona al “Culture Jamming”, facendo sua l’idea del “sabotaggio culturale”. Grazie alle sue conoscenze e competenze nel campo della comunicazione visiva, riesce, con estrema facilità e con piglio geniale, a rielaborare i messaggi della imperante “cultura dei consumi”. Alla base delle sue creazioni, lo “sconvolgimento”: sposta in maniera intuitiva, mai casuale, immagini e oggetti dalla loro collocazione abituale, per inserirli in un diverso contesto semantico, dove il significato risulta mutato e a volte addirittura capovolto. Ritroviamo i suoi lavori in collezioni pubbliche e private nonchè su riviste e libri d’arte, anche internazionali.

Ama decorare gli spazi urbani con immagini immediate, ispirate non solo al mondo della pubblicità, della televisione e del fumetto, ma anche a quello filosofico, politico, letterario e religioso, cercando di suscitare sempre qualche spunto di riflessione.

www.biodpi.one

 

Maria Venditti, sociologa ed attivista per le pari opportunità. Vicepresidente di Italiaccessibile, associazione e blog sul turismo accessibile e membro della FISH Campania (Federazione Italiana Superamento Handicap) organizzazione ombrello cui aderiscono le più rappresentative associazioni impegnate, a livello nazionale e locale, in azioni per l’inclusione delle persone con disabilità.

La Federazione si pone come voce unitaria nei confronti delle principali istituzioni del Paese promuovendo politiche ispirate ai principi della “Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità”, un manifesto fondamentale per garantire la non discriminazione e le pari opportunità, in ogni ambito della vita delle persone con disabilità.